MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Vino e cibo, chi comanda? Nessuno


Chi vince, nella battaglia per stabilire chi, all’interno di un locale, conti di più, tra vino e cibo? Nessuno, perché in realtà questa non è una gara. Anzi, chi ragiona in ottica di “predominanza”, invece che di “sinergia”, si troverà di fronte ad amare sorprese. Partiamo da chi tutto decreta e tutto fa iniziare e terminare: il cliente-consumatore. Credete davvero che sia sufficiente indossare una camicia bianca con papillon, presentarvi al tavolo e sciorinare due informazioni sul vino che avete deciso di appioppare al cliente (per svariati motivi, interessanti per voi, ma inutili per lui) per far sì che lui “caschi” e accetti quel tipo di prodotto? Sbagliato. Un tempo, forse, quando ancora i ruoli erano ben definiti e la competenza era ben salda nelle mani dell’operatore dell’Horeca. Oggi, esattamente come accade nel caso del cibo e della cucina (ecco perché la dicotomia iniziale non ha senso) sono i consumatori stessi ad aver frequentato corsi da sommelier e da chef o pseudo-tali. Sono loro che studiano e mostrano di avere conoscenze anche dettagliate del prodotto che intendono consumare.

Questo è il motivo per cui la preparazione che va sfoggiata (sempre con eleganza) deve essere davvero elevata. Partire dalle informazioni relative al territorio in cui una certa uva viene coltivata, per arrivare al giusto abbinamento per quel tipo di vino. Idem per un piatto, di cui l’operatore deve conoscere ingredientistica puntuale e modalità di preparazione.

Le competenze da trasformare in presidio totale delle informazioni relative all’offerta di vini e cibo del proprio locale vanno costruite e considerate un tesoro prezioso. Addio improvvisazioni e tentativi che generano nei clienti la sensazione di essere capitati proprio nel posto sbagliato.

Chi volesse spingere sulla formazione legata al mondo dei vini (di cui già possiede una buona conoscenza), potrebbe partecipare al prossimo corso Sommelier di II livello organizzato dall’Academy Ristopiù Lombardia, che si terrà il 27 febbraio dalle 9,30 alle 11,30, oppure dalle 15 alle 17 presso la sede dell’azienda, a Varedo (MB), in Via Monte Tre Croci 5. Il costo dell’evento è pari a 20 euro (è invece gratuito per i possessori della Risto Quality Card). Per iscriversi o richiedere maggiori informazioni, telefono 0362.5839200,

https://www.ristopiunews.it/evento/corso-formazione-sommelier-2-livello/

 

 

Tags: , , , ,

Lascia un commento

In evidenza

Il 26/6 accelera il tuo business!

Messaggio del Presidente Giuseppe Arditi rivolto a tutti gli imprenditori della distribuzione!

“È arrivato per me il momento di prendere in mano tutte le mie conoscenze e di… consegnartele!

[…]

Leggi di più ››

News

E per l’estate vini leggeri e freschi

Con il giorno più lungo dell’anno inizia l’estate, ufficialmente.

E ufficialmente si aprono anche i lunghi aperitivi, le cene all’aperto: il tuo locale si trasforma in un meraviglioso luogo di intrattenimento – zanzare permettendo – in cui la voglia di relax e divertimento è presente a ogni ora,

[…]

Mini fagottini di verdure gratinati ai germogli

Per il tuo aperitivo innovativo… per stupire i clienti, per aggiungere quel tocco “asian food” che piace tantissimo. Insomma: per rivitalizzare il tuo locale dalle 17 in poi, oltre a un cocktail preparato a regola d’arte ti proponiamo questa ricetta che ha per ingredienti principali i mini fagottini di patate.

[…]

Recensioni negative: come affrontarle?

Se sei sui Social lo sai: devi mettere in conto le recensioni negative che possono piovere a catinelle e rappresentare un bel problema per la reputazione del tuo locale.

Siccome non puoi non avere una pagina Facebook o Instagram,

[…]

Non sei contento del tuo fornitore? Cambia!

Nella vita non c’è niente di eterno, men che meno il tuo fornitore di fiducia.

Vuoi fare un test molto rapido per vedere se ti stai appoggiando al giusto partner capace di far volare verso il successo il locale?

[…]

Più Bubble Tea di così non si può!

Sei rimasto solo tu a non avere il Bubble Tea?

Guardati attorno: tutti i bar di un certo livello – ovvero quelli che vogliono essere sempre pieni di clientela,

[…]

Verso la Giornata della ristorazione

“E’ con entusiasmo e fiducia che annunciamo l´iter in commissione 10 alla Camera, della proposta di legge che istituisce la “Giornata della ristorazione”, che accende il riflettore su un settore strategico e competitivo dell´economia italiana e che rappresenta uno degli elementi di maggior appeal del turismo verso il nostro Paese”.

[…]

Ghiaccio nei cocktail? Parliamone in modo serio

La gestione e la conservazione del ghiaccio sono cruciali in qualsiasi bar che serva cocktail, specialmente per l’aperitivo, quando i drink devono essere presentati al meglio sia in termini di sapore che di aspetto.

[…]

Il giorno giusto per acquistare… Aperitivo Perfetto!

Cos’è Aperitivo Perfetto nel tuo locale? Il libro scritto da Giuseppe Arditi con Daniele Cascio che ti propone “strategie pratiche per illuminare e migliorare il momento dell’aperitivo nel tuo locale”. 

[…]

Quale combinazione vincente per il tonno?

Il tonno – sia fresco che in conserva – è un salva-pranzo e salva-cena non solo quando si è a casa. È talmente amato che anche al bar in pausa pranzo può diventare un ingrediente goloso specie in questo periodo,

[…]

Lo conferma il magazine: con l’estate cambia tutto

È proprio vero: con l’estate cambia tutto. Cambia il clima. Cambia il modo di fare dei clienti, cambia il tuo menù del pranzo e dell’aperitivo, perché con 35 gradi umidi è molto difficile far digerire un bel piatto caldo.

[…]

Leggi di più ››