MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Quando serve la reputazione?


Donatella Rampado – Quando serve la reputazione? Nel business direi sempre. Il SelfBrand (reputazione propria/personale), di cui si è volenti o non volenti portatori, si può veicolare attraverso dei mezzi di comunicazione e indirizzarla con competenza. I canali di comunicazione che intendete usare dipendono sicuramente dal vostro budget, ma soprattutto dal vostro target di riferimento.

I canali da utilizzare per la comunicazione esterna sono: Identità del Brand (spot e presentazione); Media Kit (biglietto da visita, brochure personale, foto, logo, cv, tre tipi di presentazione); Sito web; Social; Relazioni pubbliche; Networking; Radio, televisione e giornali.

Questo elenco è valido indipendentemente da quanto siate disponibili a investire (e vi ricordo che il miglior investimento è sempre quello su se stessi). Selezionato il target, il settore o gruppo su cui si desidera agire, dovrete analizzarne perfettamente le esigenze, le attese, i valori e i requisiti richiesti per entrarvi.

Capire profondamente le leve che muovono il target prescelto, e quindi gli atteggiamenti e i comportamenti relativi, farà sì che indirizziate puntualmente la vostra proposta impostando nel modo migliore il corretto sistema relazionale, predisponendo così una comunicazione efficace (altre informazioni le potete trovare su http://www.selfbrand.it).

Va da sé che dovete essere interessati a voler essere conosciuti in un determinato contesto. In caso contrario, dedicate il vostro tempo a fare altro. Attenzione: la confusione genera un posizionamento poco chiaro e quindi allontana molto dall’obiettivo. Evitate anche di sembrare qualcun altro, la congruenza e la semplicità sono l’arma di chi è veramente qualcuno.

Quali sono le finalità del Media Kit?

Informare: descrivervi brevemente.

Interessare: suscitare un maggior interesse e quindi una conoscenza più approfondita.

Dare un’immagine forte e non scontata: l’immagine deve essere congruente e rinforzare i contenuti.

Farsi trovare: indicare chiaramente tutti i propri recapiti: telefonici, postali, digitali…

Dare contenuti: mirati al target di riferimento.

Attraverso il marketing mix si affronta la comunicazione esterna. Tutti gli elementi del mix dovranno agire coordinatamente e in maniera ottimale nell’approccio strategico. Il mix più riuscito sarà quello che terrà presente i punti di forza e i punti di debolezza del soggetto valutandone i rischi e, contemporaneamente, le possibili vittorie e aspirazioni. Seguiranno le azioni.

Gli strumenti che inizialmente potrete utilizzare sono quelli di preparazione del Media Kit. La preparazione del Media Kit vi sarà utile per rinforzare il vostro Brand. Quando un giornalista si interessa a voi, desidera avere informazioni entro dodici ore, quindi chi siete, la vostra foto in alta definizione, cosa fate e come siete arrivati a essere “unici”. La vostra storia, per intenderci, va preparata prima di averne bisogno.

http://www.donatellarampado.com

http://www.selfbrand.it

 

 

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un commento

In evidenza

Nuove posizioni aperte in azienda!

Ristopiù Lombardia SpA Società Benefit a Socio Unico ricerca: Addetto/A operatore telefonico

STIAMO CERCANDO nr. 2 OPERATRICI / OPERATORI TELEFONICI ESPERTI IN:

– SVILUPPO FATTURATO CLIENTI VIP

[…]

Leggi di più ››

News

La storia dell’aperitivo che non ti aspetti

La storia dell’aperitivo che non ti aspetti è quella che ha per protagonisti dei finger food che non ti aspetti. Scommettiamo che siamo in grado, magicamente, di indovinare cosa porterai in tavola con lo spritz?

[…]

È tempo di parlare di succhi e smoothies

Hai un bar? Allora non puoi non conoscere la differenza tra prodotti analoghi ma ben diversi tra loro. Ne va della tua reputazione!

Con l’avvicinarsi della bella stagione puoi “riaprire” il menù a succhi e smoothies in quantità,

[…]

Aprile, primo o secondo stellato?

Ad aprile, se hai un ristorante, puoi scegliere: il tuo menù sarà a tre o cinque stelle? Sarà nuovo o sempre il solito? Sarà primaverile o quattrostagioni?

Dipende da te,

[…]

Come va la tua proposta di ittico?

A sentir parlare di prodotti ittici per il ristorante o il bar, molti imprenditori scappano:

-hanno paura che il cliente non apprezzi

-non sanno bene se fidarsi o meno della catena del freddo dei fornitori

-oltre alle classiche ricette trite e ritrite… non hanno fantasia culinaria da mettere in pista

E così… un bel pezzo di fatturato se ne va.

[…]

Idee vegan per la pausa pranzo primaverile

Sai che le proposte vegane per la pausa pranzo, se ben inserite nel menù, saranno apprezzate anche dal cliente che non ha scelto quel tipo di alimentazione. Il motivo?

-Sono nutrizionalmente complete.

[…]

Come stanno andando i tuoi Social?

Se sei un ristoratore o un imprenditore del bar sicuramente hai attivato la tua pagina Social, su Facebook e Instagram.

Per capire se la tua attività sul web sta funzionando,

[…]

Pistacchio Gold

Per cosa vanno matti i clienti in questo momento? Per i super croissant farciti riccamente! E sono ancor più contenti se il croissant in questione ha qualcosa di speciale! Con questa ricetta tieni assieme tutti questi desideri!

[…]

Risto Quality Card, solo vantaggi tangibili

Tutti parlano di carta fedeltà, dal benzinaio, al supermercato, addirittura alla banca o al circolo del tennis.

Tu però lavori in un mercato ben specifico, che ha le sue regole.

[…]

Pasta ripiena: quali i must da proporre con continuità?

Nell’offerta della pausa pranzo, che si parli di ristorante o di bar, la pasta ripiena ricopre sempre un ruolo rilevante, in quanto può costituire un piatto unico dal punto di vista nutrizionale,

[…]

Lo spritz e i suoi accompagnatori…

Tutti lo servono… ma quanto sanno prepararlo alla perfezione? Lo spritz è il salva-aperitivo di ogni locale. Anche tu sicuramente ce l’hai tra i tuoi top seller… sei certo di avere la ricetta unica,

[…]

Leggi di più ››