MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Risorse Umane o umane risorse?


Donatella Rampado – “La lezione che ho imparato è che bisogna evitare di farsi carico dell’eredità di qualcun altro. Se le persone non hanno più l’entusiasmo e la determinazione per rilanciare l’azienda, è meglio che cerchiate un nuovo team. Talvolta può essere necessario ripartire da zero”, afferma Richard Brenson. Certo, commento io, ripartire da zero è una possibile soluzione, e tutti noi almeno una volta lo abbiamo pensato o ci siamo trovati a doverlo fare. Si può, in una certa misura, per evitare il calo motivazionale, lavorare in prevenzione rendendo i propri dipendenti “appartenenti”. I collaboratori che vivono l’azienda e si sentono parte di un gruppo, con orgoglio vivranno e comunicheranno i successi del team. Tutti gli imprenditori vorrebbero avere almeno un paio di “appartenenti” capaci di prendersi responsabilità e agire sempre e tempestivamente nel bene del gruppo, anche se questo dovesse comportare per esempio lavare i bicchieri se la lavastoviglie si guasta. Il cambiamento all’interno di un’azienda parte sempre dall’alto, ma non ha sviluppo se l’intero gruppo non si sente appartenente, se non è formato e se non è motivato a cambiare. Cito un vecchio adagio: “Se fai quello che hai sempre fatto, otterrai quello che hai sempre ottenuto”. Se vi state chiedendo a questo punto che tipo di ricaduta sui cliente possa avere formare gli appartenenti, eccovi la risposta: “Bisogna accontentare i propri appartenenti”.

Ecco le 10 azioni che deve fare il responsabile di un locale (bar, ristorante, birreria…)

-dare il buon esempio frequentando corsi di formazione e di aggiornamento;

-organizzare corsi di formazione e di aggiornamento per i vostri collaboratori, accertandovi dei contenuti del percorso e a fine corso facendo fare dei test sulla comprensione dei contenuti e facendo svolgere delle azioni pratiche nel locale;

-accertarvi sempre che quando avete spiegato una mansione, un nuovo compito o un nuovo servizio tutto sia stato compreso esattamente. Non basta il tipico “sì” in risposta, fate domande su come applicheranno e monitorate che venga svolto esattamente come richiesto. Meglio scrivere le procedure quando questo è necessario;

-richiedete ai vostri consulenti un sistema di misurazione dei risultati;

-effettuate verifiche e test periodici per verificare il grado di competenza e di servizio reale che viene offerto dai  vostri collaboratori;

effettuate verifiche e test periodici per verificare il clima aziendale;

attivate un sistema di monitoraggio e relativi KPI (indicatori chiave di prestazioni)  per ogni mansione che permetta di verificare l’andamento di ogni aerea (per esempio quante lamentele ha ricevuto un determinato cameriere in una settimana…)

-effettuate verifiche e test periodici per verificare le competenze dei vostri concorrenti e il clima aziendale dei vostri concorrenti come spunto per migliorare il vostro;

-fate in modo che gli appartenenti si sentano parte del gioco, con una serie di azioni costanti e motivazionali.

Perché un imprenditore dovrebbe fare tutto ciò? Le risposte possono essere diverse:

-perché si abbassa il turnover;

-per attrarre in azienda i migliori talenti e intelligenze;

-perché un dipendente felice fa alzare il fatturato;

-perché l’appartenente avrà un attenzione migliore verso il cliente e offrirà un servizio d’eccellenza;

-per un senso di responsabilità sociale verso l’ambiente in cui si opera;

-perchè migliorare la cultura migliora la comunicazione;

-perché condividere le mete porta al raggiungimento delle stesse;

-perché migliorare la qualità e la sanità di un gruppo, significa lavorare meglio e con più armonia;

-perché uniti si è più competitivi.

 

 

23

Tags: , ,

Lascia un commento

In evidenza

Nuove posizioni aperte in azienda!

Ristopiù Lombardia SpA Società Benefit a Socio Unico ricerca: Addetto/A operatore telefonico

STIAMO CERCANDO nr. 2 OPERATRICI / OPERATORI TELEFONICI ESPERTI IN:

– SVILUPPO FATTURATO CLIENTI VIP

[…]

Leggi di più ››

News

La storia dell’aperitivo che non ti aspetti

La storia dell’aperitivo che non ti aspetti è quella che ha per protagonisti dei finger food che non ti aspetti. Scommettiamo che siamo in grado, magicamente, di indovinare cosa porterai in tavola con lo spritz?

[…]

È tempo di parlare di succhi e smoothies

Hai un bar? Allora non puoi non conoscere la differenza tra prodotti analoghi ma ben diversi tra loro. Ne va della tua reputazione!

Con l’avvicinarsi della bella stagione puoi “riaprire” il menù a succhi e smoothies in quantità,

[…]

Aprile, primo o secondo stellato?

Ad aprile, se hai un ristorante, puoi scegliere: il tuo menù sarà a tre o cinque stelle? Sarà nuovo o sempre il solito? Sarà primaverile o quattrostagioni?

Dipende da te,

[…]

Come va la tua proposta di ittico?

A sentir parlare di prodotti ittici per il ristorante o il bar, molti imprenditori scappano:

-hanno paura che il cliente non apprezzi

-non sanno bene se fidarsi o meno della catena del freddo dei fornitori

-oltre alle classiche ricette trite e ritrite… non hanno fantasia culinaria da mettere in pista

E così… un bel pezzo di fatturato se ne va.

[…]

Idee vegan per la pausa pranzo primaverile

Sai che le proposte vegane per la pausa pranzo, se ben inserite nel menù, saranno apprezzate anche dal cliente che non ha scelto quel tipo di alimentazione. Il motivo?

-Sono nutrizionalmente complete.

[…]

Come stanno andando i tuoi Social?

Se sei un ristoratore o un imprenditore del bar sicuramente hai attivato la tua pagina Social, su Facebook e Instagram.

Per capire se la tua attività sul web sta funzionando,

[…]

Pistacchio Gold

Per cosa vanno matti i clienti in questo momento? Per i super croissant farciti riccamente! E sono ancor più contenti se il croissant in questione ha qualcosa di speciale! Con questa ricetta tieni assieme tutti questi desideri!

[…]

Risto Quality Card, solo vantaggi tangibili

Tutti parlano di carta fedeltà, dal benzinaio, al supermercato, addirittura alla banca o al circolo del tennis.

Tu però lavori in un mercato ben specifico, che ha le sue regole.

[…]

Pasta ripiena: quali i must da proporre con continuità?

Nell’offerta della pausa pranzo, che si parli di ristorante o di bar, la pasta ripiena ricopre sempre un ruolo rilevante, in quanto può costituire un piatto unico dal punto di vista nutrizionale,

[…]

Lo spritz e i suoi accompagnatori…

Tutti lo servono… ma quanto sanno prepararlo alla perfezione? Lo spritz è il salva-aperitivo di ogni locale. Anche tu sicuramente ce l’hai tra i tuoi top seller… sei certo di avere la ricetta unica,

[…]

Leggi di più ››