MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Mai stanchi di gelati


Splash! Chiunque associa la piscina al gelato, la sera d’estate al gelato, il dopo pranzo al gelato, il sostitutivo del pranzo al gelato, la festa per bambini al gelato.

Ai patiti del gelato artigianale – che però deve essere veramente artigianale, e la cosa non è così semplice – si affiancano i patiti del gelato sicuro (ossia preparato con metodi rigorosi), dagli ingredienti nobili ed esclusivi, ove possibile italiani, dal numero di calorie controllato (perché non si deve mai perdere di vista la linea), dalla qualità eccelsa (quantitativo di panna giusto, cremosità ideale, scioglievolezza e così via).

Il gelato è il punto di forza del bar. Da solo, però, relegato nel congelatore, non riesce a strappare un sorriso ai clienti e un buono scontrino all’imprenditore.

Anche questo settore richiede un alto tasso di innovazione.

Ristopiù suggerisce di seguito una serie di trend da tenere sotto controllo e implementare per essere certi di valorizzare al meglio l’offerta dei gelati.

-Addio coloranti: è finito il tempo del gusto puffo, oppure puffetta. Ovviamente i bambini sono ancora catturati da colori fluorescenti, ma occorre spiegare bene, già nell’etichetta del prodotto, sia sciolto che confezionato, che non sono stati usati coloranti particolari. Questo rassicura gli adulti (e consente ai bambini di mangiare l’agognato gelato color dell’arcobaleno).

-La granella di nocciole? Perfetta, ma la nocciola deve essere Igp, così come il limone, il mandarino e l’arancia che devono essere bio, il pistacchio che deve essere di Bronte. E i vari tipi di cioccolato? Possibilmente brandizzati: in questa stagione, infatti, funzionano le operazioni di comarketing (per esempio Antica Gelateria del Corso e Perugina).

-Per i bimbi? Funzionano i prodotti con licenza che riportano alla mente i personaggi dei film d’animazione (Hello Kitty, I pinguini di Madagascar).

-E il salutismo? È garantito dai sorbetti e dagli smoothies, per chi non intende consumare altro che un concentrato gelato di frutta.

E il latte? Alla base di ogni preparazione deve essere garantito – così vuole il cliente – l’uso di latte italiano.

Siete allineati con questi trend?

Ottimo. Certamente siete già clienti soddisfatti di Ristopiù e delle sue 103 referenze (e stiamo parlando solo dei gelati!).

Non lo siete? Nessuna paura.

È possibile chiamare il Service Center al numero verde 800078844 e chiedere di poter acquistare nuovi prodotti. Vi suggeriamo di approfittarne e innovare inserendo nuove referenze. Se, per caso, l’acquisto non vi soddisfa perché il prodotto non prende piede, potete sempre usufruire della clausola Soddisfatti o Rimborsati (entro sette giorni dall’acquisto). Chiamate subito per saperne di più.

 

(foto tratta da www.gelatimotta.it)

 

 

 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *