MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

La guerra del croissant che cola


Elena Giordano – Giorno feriale, entro in bar, poco prima di una riunione di lavoro molto importante (sono lontana da casa, appena scesa da un treno), con un solo desiderio: fare una dignitosa colazione, con un cappuccino dotato di schiuma preparata a regola d’arte e una brioche di buona qualità.

Non mi interessa l’eccellenza, in questo caso, il mio obiettivo primario è nutrirmi.

Scelgo una brioche integrale al miele e, in attesa del cappuccino, in piedi di fronte al bancone, inizio ad assaggiarla. In un battibaleno – ma pur sempre troppo tardi – mi accorgo che il ripieno a base di miele ha una consistenza stranissima. È liquido, molto liquido, e inizia a colare da ogni parte. Tampono le parti che riesco a vedere, e mi ritrovo con mani appiccicose, miele su una scarpa e su un ginocchio. Vado alla ricerca di tovagliolini ma non faccio altro che peggiorare la situazione, dato che il miele è tignoso e non accenna ad andarsene.

Nel frattempo arriva il cappuccino, la schiuma è “passata e trapassata”. Da una parte sono rassegnata, dall’altra arrabbiata, dall’altra preoccupatissima: la riunione di lavoro mi aspetta e non mi posso presentare “impataccata”.

Finisco la mia brioche – che alla fine era pure buona – e me ne vado sconsolata, dopo aver consumato dieci tovagliolini e avere ancora le mani appiccicaticce.

In quel bar, ovviamente, non metterò mai più piede.

La questione del “ripieno brioche” è annosa, e riguarda sia le pasticcerie che i laboratori artigianali e industriali.

Un carico esagerato NON è sinonimo di bontà.

Un ripieno poco amalgamato – in questo caso troppo liquido – rovina il piacere dell’assaggio e dà l’idea di un prodotto di scarsa qualità.

Lo stesso dicasi per:

-la cottura non perfetta

-la lievitazione incontrollata

-la dimensione oversize

-la cottura troppo vicina al momento del servizio-vendita del prodotto

-l’assenza di prodotto alle 9 del mattino

Tutto si può migliorare, basta volerlo.

Nel caso specifico, il bar avrebbe potuto optare per un prodotto con gli ingredienti maggiormente proporzionati tra loro.

Una sola referenza può rovinare la reputazione di un locale: pochi se lo ricordano, noi non ci stanchiamo di raccomandare un’attenzione estrema.

Per questo invitiamo a scorrere l’offerta Ristopiù anche solo in merito alle brioche. Di tutti i formati, gusti, ingredienti, dimensioni. 350 referenze: impossibile sbagliare.

Se, invece, non è abbastanza per voi leggere, e desiderate toccare con mano… chiamate il Service Center e chiedete un appuntamento con lo Specialist della ColazionePerfetta.com, in modo da assaggiare direttamente e trarre le valutazioni più consone alla vostra tipologia di locale. Numero verde 800078844

www.ristopiulombardia.it

 

 

 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *