MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Il Vino della messa – parte 3


Rodolfo Vettorello prosegue il suo racconto: riuscirà Don Eugenio a scovare il ladro della cantina?  

 

Scese in cantina, munito di candeliere e di matita. Verificò sulla damigiana del vino santo il livello. La damigiana era ancora abbastanza piena, perlomeno tanto che il livello non era sparito sotto la paglia del rivestimento. Provò a fare un segno del livello del vino, ma la matita non poteva scrivere sul vetro scuro. Trovò a terra un chiodo arrugginito e con quello fece un piccolo solco. Sufficiente perché lui potesse vederlo ma invisibile per l’eventuale ladro alcolista che doveva essere tratto in inganno.

Lasciò passare la giornata e l’indomani scese in cantina a controllare. Con sgomento ma anche con la gioia di aver trovato un modo scaltro di indagare, si accorse che il livello del liquido era calato abbondantemente. Non poteva dire quanto, ma almeno un litro e forse più mancava all’appello.

Il giallo si infittiva perché nessuno poteva essere impunemente accusato. Il pensiero tornava al mazarol, ma prima di poterne parlare al vescovo, bisognava approfondire l’indagine.

Ora accadeva che la canonica, la casa del nostro prete, fosse un vecchio stabile addossato alla chiesa. Un edificio del secolo scorso, con cantina, un piano terra con una grande cucina, uno studio, una biblioteca e un piano alto con le camere da letto. Il pavimento della cucina, sovrastante alla cantina, era in legno. Si trattava di uno di quei pavimenti di una volta fatto con spesse tavole di abete appoggiate su travi. Null’altro, non calpestio di piastrelle o di pietra ma solo tavole di legno. Una sera che se ne stava tranquillo a leggere il breviario, Don Eugenio dovette chinarsi per raccogliere un santino che gli serviva come segnalibro. L’occhio osservò con cura il pavimento alla ricerca di una fessura che lasciasse intravedere la cantina. Niente. Ma proprio sotto la sua sedia scorse uno di quei grossi nodi che ci sono spesso nelle tavole di abete. Spinse con un dito e si accorse che il nodo dava segni di cedimento. Gli balenò un’idea che gli parve geniale.

(a domani con l’ultima puntata!)

 

 

Tags: , ,

Lascia un commento

In evidenza

3 posizioni aperte in azienda!

Ristopiù Lombardia vuole te!

Siamo alla ricerca di…

Nr. 1 RESPONSABILE CRM, la quale/il quale si occuperà di implementare miglioramenti ai processi CRM, e di proporre strategie e programmi multicanali per acquisire e fidelizzare i clienti.

[…]

Leggi di più ››

News

Idee vegan per la pausa pranzo primaverile

Sai che le proposte vegane per la pausa pranzo, se ben inserite nel menù, saranno apprezzate anche dal cliente che non ha scelto quel tipo di alimentazione. Il motivo?

-Sono nutrizionalmente complete.

[…]

Come stanno andando i tuoi Social?

Se sei un ristoratore o un imprenditore del bar sicuramente hai attivato la tua pagina Social, su Facebook e Instagram.

Per capire se la tua attività sul web sta funzionando,

[…]

Pistacchio Gold

Per cosa vanno matti i clienti in questo momento? Per i super croissant farciti riccamente! E sono ancor più contenti se il croissant in questione ha qualcosa di speciale! Con questa ricetta tieni assieme tutti questi desideri!

[…]

Risto Quality Card, solo vantaggi tangibili

Tutti parlano di carta fedeltà, dal benzinaio, al supermercato, addirittura alla banca o al circolo del tennis.

Tu però lavori in un mercato ben specifico, che ha le sue regole.

[…]

Pasta ripiena: quali i must da proporre con continuità?

Nell’offerta della pausa pranzo, che si parli di ristorante o di bar, la pasta ripiena ricopre sempre un ruolo rilevante, in quanto può costituire un piatto unico dal punto di vista nutrizionale,

[…]

Lo spritz e i suoi accompagnatori…

Tutti lo servono… ma quanto sanno prepararlo alla perfezione? Lo spritz è il salva-aperitivo di ogni locale. Anche tu sicuramente ce l’hai tra i tuoi top seller… sei certo di avere la ricetta unica,

[…]

Le 3 idee vincenti per riempire il locale all’ora del brunch

Il brunch è quel pasto che combina elementi della colazione e del pranzo ed è solitamente consumato in tarda mattinata fino al primo pomeriggio. Sapevi che il termine è un neologismo,

[…]

Con il magazine di aprile impari a gestire il locale

Quando si pensa alla gestione di un locale, bar o ristorante, tipicamente vengono alla mente: le ricette, i tavoli, la griglia, la macchina per il caffè, le stoviglie…

Invece,

[…]

Delizia vegana

Nel Mese internazionale di Colazione Perfetta la fantasia dei nostri chef si è fatta largo. Ecco per te una soluzione per la colazione che strizza l’occhio ai vegani ma piace tantissimo anche agli amanti del benessere!

[…]

Un mese di… colazioni

È appena partito, con tutta la sua potenza di dolce fuoco, Aprile, Mese Internazionale di Colazione Perfetta.

Un mese durante tutta l’attenzione di consulenti e specialist di Ristopiù Lombardia è concentrata su:

-nuovi prodotti

-nuove soluzioni per il menù

-ottimizzazioni dell’esistente nel locale

Gli strumenti che hai già a disposizione da adesso comprendono acquisti e formazione.

[…]

Leggi di più ››