MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Consideri la cassa una cosa “tua”?


È vero, la cassa del bar è tua, l’hai acquistata tu per il locale. Ma attento a non commettere i seguenti errori:

-pensare che il denaro all’interno sia di tua personale proprietà

-pensare che lo stesso denaro possa essere preso e riposato a piacimento dai componenti della tua famiglia, magari di passaggio nel locale

La cassa è lo specchio del tuo lavoro, del tuo business. Tanto incassi, tanto deve essere presente sottoforma di denaro o contante o digitale.

Questa è la prima regola da seguire se a fine mese non vuoi avere sorprese, se vuoi stare al riparo da “buchi”, o da conti che non tornano.

Considera la cassa come qualcosa di intoccabile, una vera cassaforte, da proteggere non solo dai malintenzionati, ma anche da abitudini scorrette. Un serio atteggiamento nei confronti del denaro deve essere anche tenuto da tutte le persone che ruotano attorno al locale, dai dipendenti ai famigliari.

Altro tema caldissimo da considerare è quello delle spese martellanti e costanti che ti trovi di fronte ogni mese: metti da parte il denaro sia per gestirle, che per affrontare eventuali imprevisti (come l’aumento delle bollette degli ultimi mesi).

Hai paura di dimenticare qualche aspetto?

Roberto Del Zotto, direttore finanziario di Ristopiù Lombardia, ha scritto per te “La gestione perfetta del bar perfetto”, a cura del Metodo Ristopiù. Richiedila gratuitamente cliccando qui per ampliare l’orizzonte delle tue informazioni.

Per ogni altra richiesta che ti venga in merito alla gestione del locale, il consulente di fiducia è sempre a tua disposizione, clicca qui per una visita di persona… insieme troverete la chiave giusta per ottimizzare il tuo business.

Tags: , , ,

Lascia un commento