MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Come investe il risparmiatore prudente?


Francesco Megna* – Anche in Brianza resta in territorio positivo la raccolta del risparmio gestito.

Tra le singole categorie di fondi comuni, il recupero della raccolta è da attribuire ai prodotti della categoria degli obbligazionari, che sono tornati ad avere flussi positivi. La caccia al rendimento e le difficoltà delle Borse, insieme alla nuova spinta espansiva delle banche centrali, hanno dirottato gli investimenti verso il comparto obbligazionario. Chi acquista non lo fa certo per vedersi erodere il capitale a scadenza: l’intento è puntare su ulteriori incrementi dei prezzi, in modo da dismettere l’investimento prima della scadenza, realizzando un guadagno in conto capitale. Così è stato nel corso del 2019, quando i bond con rendimenti negativi sono decisamente aumentati.

Fatto sta che, come rovescio della medaglia, l’azionario sta soffrendo e, nonostante il marginale risultato positivo di questa estate, i fondi specializzati sulle Borse da inizio anno hanno avuto deflussi importanti. A inchiodare quindi il prudentissimo risparmio del risparmiatore anche sui semplici conti bancari sono incertezza, scarsa fiducia nel futuro (guerra commerciale, rallentamento economico), finanziari percepiti (più a torto che a ragione) come rischiosi. Ma nulla si apprezza per sempre. E i margini di ascesa dei bond si vanno assottigliando, ampliando il rischio di correzione di prezzo.

Da qualche settimana parrebbe che il vento stia cambiando: ora i porti più al riparo dal rischio vengono timidamente ricercati tra le azioni, che in alcuni casi presentano ricchi dividendi e prezzi attraenti. Aggiungiamo che i titoli di Stato made in Italy con rendimenti positivi, cioè oltre i 36 mesi in avanti, non fanno eccezione se non vengono portati a scadenza: o ci si accontenta di un tasso “risibile”, oppure è presente anche qui il rischio di assistere a una discesa dei prezzi.

Non si spiega razionalmente, invece, la raccolta positiva dei  fondi di liquidità, visto che con i tassi ai minimi è sempre più difficile per i gestori monetari offrire un rendimento in grado di compensare le commissioni.

Peggiorano, intanto, i fondi flessibili, segno che i sottoscrittori di fondi in questa fase di incertezze cercano sicurezza e preferiscono non affidarsi a soluzioni che lasciano carta bianca al gestore di spaziare tra le varie asset class. La tendenza è, piuttosto, optare per strategie più definite, come appunto l’obbligazionario. Si spiega così anche il debole dato di raccolta dei fondi bilanciati. Giù anche i fondi hedge, e una generale “tendenza” a sottoscrivere fondi di diritto estero, probabilmente per una differente tassazione rispetto al gestito “made in Italy”.

Da inizio anno restano in rosso gli azionari, i flessibili e i fondi hedge, mentre sono sopra la parità gli obbligazionari, i monetari e i bilanciati.

*Responsabile Commerciale settore banking

 

 

 

Tags: , , ,

Lascia un commento

In evidenza

3 posizioni aperte in azienda!

Ristopiù Lombardia vuole te!

Siamo alla ricerca di…

Nr. 1 RESPONSABILE CRM, la quale/il quale si occuperà di implementare miglioramenti ai processi CRM, e di proporre strategie e programmi multicanali per acquisire e fidelizzare i clienti.

[…]

Leggi di più ››

News

Risto Quality Card, solo vantaggi tangibili

Tutti parlano di carta fedeltà, dal benzinaio, al supermercato, addirittura alla banca o al circolo del tennis.

Tu però lavori in un mercato ben specifico, che ha le sue regole.

[…]

Pasta ripiena: quali i must da proporre con continuità?

Nell’offerta della pausa pranzo, che si parli di ristorante o di bar, la pasta ripiena ricopre sempre un ruolo rilevante, in quanto può costituire un piatto unico dal punto di vista nutrizionale,

[…]

Lo spritz e i suoi accompagnatori…

Tutti lo servono… ma quanto sanno prepararlo alla perfezione? Lo spritz è il salva-aperitivo di ogni locale. Anche tu sicuramente ce l’hai tra i tuoi top seller… sei certo di avere la ricetta unica,

[…]

Le 3 idee vincenti per riempire il locale all’ora del brunch

Il brunch è quel pasto che combina elementi della colazione e del pranzo ed è solitamente consumato in tarda mattinata fino al primo pomeriggio. Sapevi che il termine è un neologismo,

[…]

Con il magazine di aprile impari a gestire il locale

Quando si pensa alla gestione di un locale, bar o ristorante, tipicamente vengono alla mente: le ricette, i tavoli, la griglia, la macchina per il caffè, le stoviglie…

Invece,

[…]

Delizia vegana

Nel Mese internazionale di Colazione Perfetta la fantasia dei nostri chef si è fatta largo. Ecco per te una soluzione per la colazione che strizza l’occhio ai vegani ma piace tantissimo anche agli amanti del benessere!

[…]

Un mese di… colazioni

È appena partito, con tutta la sua potenza di dolce fuoco, Aprile, Mese Internazionale di Colazione Perfetta.

Un mese durante tutta l’attenzione di consulenti e specialist di Ristopiù Lombardia è concentrata su:

-nuovi prodotti

-nuove soluzioni per il menù

-ottimizzazioni dell’esistente nel locale

Gli strumenti che hai già a disposizione da adesso comprendono acquisti e formazione.

[…]

Cosa perde chi non si informa correttamente?

Informarsi – che significa anche formarsi – correttamente è parte dei compiti dell’imprenditore dell’horeca… e nell’elenco sei compreso anche tu.

Anche se hai impegni, scadenze, relazioni da tenere a bada e coltivare,

[…]

Ristopiù Lombardia sponsor del convegno della SFI

Ristopiù Lombardia e AssoSinderesi sono tra gli sponsor del Convegno Nazionale della Società Filosofica Italiana che si terrà presso l’Università Cattolica di Milano (Via Nirone 15) dal 4 al 6 aprile,

[…]

Hai già inserito il Cubotto nella tua offerta?

Il Cubotto che cos’è?

La novità che tu devi avere assolutamente, subito!

La novità che farà “spaccare” il tuo locale, che rivoluzionerà il momento della colazione,

[…]

Leggi di più ››