MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Come investe il risparmiatore prudente?


Francesco Megna* – Anche in Brianza resta in territorio positivo la raccolta del risparmio gestito.

Tra le singole categorie di fondi comuni, il recupero della raccolta è da attribuire ai prodotti della categoria degli obbligazionari, che sono tornati ad avere flussi positivi. La caccia al rendimento e le difficoltà delle Borse, insieme alla nuova spinta espansiva delle banche centrali, hanno dirottato gli investimenti verso il comparto obbligazionario. Chi acquista non lo fa certo per vedersi erodere il capitale a scadenza: l’intento è puntare su ulteriori incrementi dei prezzi, in modo da dismettere l’investimento prima della scadenza, realizzando un guadagno in conto capitale. Così è stato nel corso del 2019, quando i bond con rendimenti negativi sono decisamente aumentati.

Fatto sta che, come rovescio della medaglia, l’azionario sta soffrendo e, nonostante il marginale risultato positivo di questa estate, i fondi specializzati sulle Borse da inizio anno hanno avuto deflussi importanti. A inchiodare quindi il prudentissimo risparmio del risparmiatore anche sui semplici conti bancari sono incertezza, scarsa fiducia nel futuro (guerra commerciale, rallentamento economico), finanziari percepiti (più a torto che a ragione) come rischiosi. Ma nulla si apprezza per sempre. E i margini di ascesa dei bond si vanno assottigliando, ampliando il rischio di correzione di prezzo.

Da qualche settimana parrebbe che il vento stia cambiando: ora i porti più al riparo dal rischio vengono timidamente ricercati tra le azioni, che in alcuni casi presentano ricchi dividendi e prezzi attraenti. Aggiungiamo che i titoli di Stato made in Italy con rendimenti positivi, cioè oltre i 36 mesi in avanti, non fanno eccezione se non vengono portati a scadenza: o ci si accontenta di un tasso “risibile”, oppure è presente anche qui il rischio di assistere a una discesa dei prezzi.

Non si spiega razionalmente, invece, la raccolta positiva dei  fondi di liquidità, visto che con i tassi ai minimi è sempre più difficile per i gestori monetari offrire un rendimento in grado di compensare le commissioni.

Peggiorano, intanto, i fondi flessibili, segno che i sottoscrittori di fondi in questa fase di incertezze cercano sicurezza e preferiscono non affidarsi a soluzioni che lasciano carta bianca al gestore di spaziare tra le varie asset class. La tendenza è, piuttosto, optare per strategie più definite, come appunto l’obbligazionario. Si spiega così anche il debole dato di raccolta dei fondi bilanciati. Giù anche i fondi hedge, e una generale “tendenza” a sottoscrivere fondi di diritto estero, probabilmente per una differente tassazione rispetto al gestito “made in Italy”.

Da inizio anno restano in rosso gli azionari, i flessibili e i fondi hedge, mentre sono sopra la parità gli obbligazionari, i monetari e i bilanciati.

*Responsabile Commerciale settore banking

 

 

 

Tags: , , ,

Lascia un commento

In evidenza

Aperitivo Perfetto? Segui il webinar!

Occasione incredibile, eccezionale e irripetibile per te imprenditore dell’horeca che vuoi portare al successo il tuo locale. Vediamo nel dettaglio cosa si tratta… tu intanto inizia a bloccare l’agenda per il 25 luglio alle ore 15.

[…]

Leggi di più ››

News

Annuncio di lavoro: contabilità fornitori

Ristopiù Lombardia SpA Società Benefit A Socio Unico ricerca: Addetta/o alla contabilità fornitori

La risorsa, si occuperà della contabilità fornitori, della gestione dei registri fiscali, oltre che della gestione operativa di supporto,

[…]

Irresistibile: la mela in camicia

Questo mese, dedicato a Colazione Perfetta, ti propone un nuovo prodotto in esclusiva. Si tratta della mela in camicia con passata di albicocche. Attenzione: stiamo parlando di una referenza per la colazione,

[…]

Sughi pronti, quali preferire?

La pasta è uno dei piatti forti della pausa pranzo di qualunque bar o trattoria, da Palermo a Bolzano, in inverno e in estate. Non sempre hai la possibilità (tempo,

[…]

Dehor, come renderlo fresco e accogliente?

Tu chiamalo plateatico, o dehor se ha una struttura portante: insomma, lo spazio esterno al tuo bar o ristorante. Con le temperature estive diventa parte integrante del tuo ambiente di servizio,

[…]

Per te la nuova Wine Room

Ristopiù Lombardia ha recentemente inaugurato un nuovo spazio dedicato espressamente ai suoi clienti in visita.

Come sa chi è già cliente o ha avuto modo di frequentare l’azienda che ha sede in via Monte Tre Croci a Varedo,

[…]

Magazine di luglio: cosa ti attende?

Qual è la risorsa più importante del tuo locale? Non il cibo, non l’aria condizionata o i tavolini fuori… è il personale! E la motivazione delle persone che lavorano con te è lo strumento che ti aiuta ad avere successo.

[…]

Iced coffee e dolcetto a seguire

Quando la temperatura è caliente anche l’adorato caffè può risultare indigesto… eppure la gente non vuole assolutamente rinunciare all’aroma del caffè, solo al suo bollore!

Come fare? Semplice,

[…]

Happy Colazione Time!

Hai letto bene: Happy Colazione Time a te e a tutti i tuoi clienti!

-A te imprenditore che puoi beneficiare dei bonus e della formazione che ti propone Luglio,

[…]

Avena, l’alternativa per il tuo cappuccino

In questo luglio, Mese internazionale di Colazione Perfetta, celebriamo non solo il food per il momento colazione, ma anche tutto ciò che viene proposto in combinata a livello beverage.

Quindi innanzitutto i succhi Rauch al mirtillo,

[…]

A merenda? Solo Gran Fortunello!

A metà pomeriggio arrivano chiassosi per la merenda: sono i tuoi clienti più difficili, i bambini, che:

-non hanno tempo

-hanno fame e vogliono essere soddisfatti subito

-cercano qualcosa di sfizioso,

[…]

Leggi di più ››