MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Collaboratori, come orientarli?


Donatella Rampado – Essere orientati al cliente sembrerebbe ormai un dato di fatto. Tutti sanno infatti che l’orientamento al cliente non nasce dal singolo individuo, ma da un gruppo coeso che ha determinato procedure, strategie e ha uniformato una comunicazione interna ed esterna verso l’eccellenza. Ogni locale importante ha nella pagina del sito aziendale immagini e descrizioni di qualità; la pagina Facebook mostra immagini di amicizia e servizio e tutto sembrerebbe filare liscio, tuttavia l’imprenditoresi trova comunque alle prese con le difficoltà quotidiane nel gestire il personale. La formazione e la motivazione sembrano non portare a nulla, perché? Spesso il responsabile si ritrova a svolgere il lavoro di altri, pur di ottenere e servire in tavola qualità e servizio.

Per orientarsi verso la customer oriented e orientare i propri collaboratori, il ristoratore deve avere le idee chiare e deve condividerle formando e motivando i propri collaboratori. Come ha detto William Hazlitt, “La prosperità è una grande maestra, le avversità ancora di più”.

Sull’efficacia e importanza delle riunioni di lavoro molto si è detto e non mancano le teorie che mettono in evidenza gli aspetti negativi dei meeting riferendosi al tempo impiegato “sprecato” per svolgere una riunione.

Uno studio condotto da un team di ricercatori dell’University of Alabama di Huntsville, invece, focalizza l’attenzione sulle caratteristiche che una riunione di lavoro deve possedere per essere realmente efficace. Il segreto risiede sia nell’organizzazione del meeting sia nella comunicazione tra i membri dl team.

 Le regole da seguire per organizzare e condurre una riunione efficace:

 

  1. Definire il piano di lavoroe gli obiettivi da raggiungere.
  2. Scegliere l’orario, la durata della riunione ed il giorno migliore.
  3. Definire i diversi argomenti che verranno affrontati (massimo quattro) e le eventuali responsabilità da assegnare.
  4. Definire e convocare anticipatamente i partecipanti all’incontro.
  5. Fornire ai partecipanti tutte le informazioni utili e necessarie, quali:
  • ragioni, scopo e obiettivi della riunione,
  • argomenti in agenda
  • data della convocazione,
  • orario di inizio,
  • orario di fine,
  • luogo dell’incontro
  1. Chiedere ai partecipanti di prepararsi sugli argomenti e sui punti di loro pertinenza.
  2. Condurre l’incontro rispettando la tempistica, la distribuzione e la durata per ciascun argomento.
  3. Evitare l’interruzione della riunione con telefonate, visite esterne, ecc.
  4. Riassumere i punti trattati, le decisioni prese e chi deve fare qualcosa ed entro quando.
  5. Il verbale della riunione va compilato contestualmente alla riunione. Prima della fine della riunione va letto, stampato e fatto siglare da tutti i partecipanti.

 

Tags:

Lascia un commento

In evidenza

Il 26/6 accelera il tuo business!

Messaggio del Presidente Giuseppe Arditi rivolto a tutti gli imprenditori della distribuzione!

“È arrivato per me il momento di prendere in mano tutte le mie conoscenze e di… consegnartele!

[…]

Leggi di più ››

News

E per l’estate vini leggeri e freschi

Con il giorno più lungo dell’anno inizia l’estate, ufficialmente.

E ufficialmente si aprono anche i lunghi aperitivi, le cene all’aperto: il tuo locale si trasforma in un meraviglioso luogo di intrattenimento – zanzare permettendo – in cui la voglia di relax e divertimento è presente a ogni ora,

[…]

Mini fagottini di verdure gratinati ai germogli

Per il tuo aperitivo innovativo… per stupire i clienti, per aggiungere quel tocco “asian food” che piace tantissimo. Insomma: per rivitalizzare il tuo locale dalle 17 in poi, oltre a un cocktail preparato a regola d’arte ti proponiamo questa ricetta che ha per ingredienti principali i mini fagottini di patate.

[…]

Recensioni negative: come affrontarle?

Se sei sui Social lo sai: devi mettere in conto le recensioni negative che possono piovere a catinelle e rappresentare un bel problema per la reputazione del tuo locale.

Siccome non puoi non avere una pagina Facebook o Instagram,

[…]

Non sei contento del tuo fornitore? Cambia!

Nella vita non c’è niente di eterno, men che meno il tuo fornitore di fiducia.

Vuoi fare un test molto rapido per vedere se ti stai appoggiando al giusto partner capace di far volare verso il successo il locale?

[…]

Più Bubble Tea di così non si può!

Sei rimasto solo tu a non avere il Bubble Tea?

Guardati attorno: tutti i bar di un certo livello – ovvero quelli che vogliono essere sempre pieni di clientela,

[…]

Verso la Giornata della ristorazione

“E’ con entusiasmo e fiducia che annunciamo l´iter in commissione 10 alla Camera, della proposta di legge che istituisce la “Giornata della ristorazione”, che accende il riflettore su un settore strategico e competitivo dell´economia italiana e che rappresenta uno degli elementi di maggior appeal del turismo verso il nostro Paese”.

[…]

Ghiaccio nei cocktail? Parliamone in modo serio

La gestione e la conservazione del ghiaccio sono cruciali in qualsiasi bar che serva cocktail, specialmente per l’aperitivo, quando i drink devono essere presentati al meglio sia in termini di sapore che di aspetto.

[…]

Il giorno giusto per acquistare… Aperitivo Perfetto!

Cos’è Aperitivo Perfetto nel tuo locale? Il libro scritto da Giuseppe Arditi con Daniele Cascio che ti propone “strategie pratiche per illuminare e migliorare il momento dell’aperitivo nel tuo locale”. 

[…]

Quale combinazione vincente per il tonno?

Il tonno – sia fresco che in conserva – è un salva-pranzo e salva-cena non solo quando si è a casa. È talmente amato che anche al bar in pausa pranzo può diventare un ingrediente goloso specie in questo periodo,

[…]

Lo conferma il magazine: con l’estate cambia tutto

È proprio vero: con l’estate cambia tutto. Cambia il clima. Cambia il modo di fare dei clienti, cambia il tuo menù del pranzo e dell’aperitivo, perché con 35 gradi umidi è molto difficile far digerire un bel piatto caldo.

[…]

Leggi di più ››