MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Banche e imprese, quale relazione impostare?


Francesco Megna* – Negli ultimi mesi la variazione delle richieste di affidamento da parte delle imprese brianzole è risultata in calo del 2,8% rispetto a 12 mesi fa. Un dato senz’altro negativo, che va però contestualizzato nel contesto in cui si stanno muovendo le nostre imprese. Da una parte un graduale calo dei fallimenti e dei ritardi nei pagamenti; dall’altra un ridotto rischio di impresa e una minor convinzione verso gli investimenti produttivi; l’aumento dei costi di produzione; la disponibilità di personale qualificato, la pressione regolamentare e i nuovi scenari competitivi.

È possibile poi evidenziare un processo di selezione dovuto alla progressiva uscita dal mercato delle aziende più fragili. In uno scenario macro economico difficile, gli ultimi mesi hanno fatto così registrare  un ridotto numero di richieste di credito presentate dalle aziende alle banche rispetto a 12 mesi fa.

Il mercato del credito sta vivendo una fase di forte evoluzione, condizionato anche da nuove normative e dall’altro di tecnologie all’avanguardia. Per le aziende di credito si presenta così l’occasione di utilizzare soluzioni di open banking per sviluppare nuovi servizi e occasioni di relazione con le PMI.  A cominciare dal patrimonio informativo messo a disposizione, le banche posso utilizzare strumenti di tecnologia innovativa che consentono di analizzare le esigenze dell’imprenditore e di rispondere con servizi appropriati. Il tutto con logiche che vanno oltre il merito di credito e permettono di accompagnare l’azienda in tutte le fasi del processo: dalla richiesta di un finanziamento alla proposta di servizi ad alto valore aggiunto, quali ad esempio il supporto all’internazionalizzazione. Il tutto  per favorire l’accesso al credito delle imprese richiedenti. Altro dato di rilievo è rappresentato dal calo dell’importo medio richiesto che si attesta intorno ai 70.000 euro (-2,1%). Entrando nel dettaglio, per le società di capitali l’importo medio richiesto è pari a 89.000 euro c. (-3,2%) contro i 31.000 euro richiesti dalle ditte individuali (-6,2%).

L’effetto espansivo della pressione concorrenziale tra le banche e le nuove soluzioni innovative in corso non hanno compensato interamente il contributo moderatamente restrittivo esercitato dal maggior rischio percepito:  il basso livello dei tassi di interesse  avrebbe comunque esercitato un contributo espansivo. Si evidenzia altresì che il credito bancario non rappresenta più comunque l’unica fonte di finanziamento per le PMI: il 28% delle nostre Imprese non ricorre al capitale bancario per finanziare la propria attività. Quota in netto aumento rispetto al 2009 (17%). In particolare il 18% fa affidamento a capitale proprio e fondi interni, mentre il 10% si appoggia a risorse non bancarie.

*Responsabile Commerciale settore banking

 

Tags:

Lascia un commento

In evidenza

Vieni a trovarci a RistorExpo!

Anche quest’anno Ristopiù Lombardia sarà presente a RistorExpo, la fiera dedicata ai professionisti del fuori casa che si tiene a Lariofiere dal 10 al 13 marzo 2024 (ore 9-18,30, ultimo giorno chiusura alle 18).

[…]

Leggi di più ››

News

Stai usando tutti i bonus delle locandine del mese?

L’imprenditore saggio usa i bonus intelligenti che i fornitori gli mettono in mano per:

-acquistare prodotti di alta qualità a prezzi inferiori

-fare scorta di magazzino

-rinnovare il menù e in questo modo attrarre nuova clientela

Se hai un ristorante e sei cliente di Ristopiù Lombardia,

[…]

I prossimi due appuntamenti da non perdere!

Ristopiù Lombardia non smette di stupirti e ti propone di partecipare a due eventi diversi ma assolutamente utili a te e anche alla tua famiglia e ai collaboratori.

Il primo:

-l’azienda propone due ore di Corso di Difesa Personale gratuito rivolto alle donne di ogni età.

[…]

Ultime due dirette da non perdere!

Ogni mese il presidente di Ristopiù Lombardia, Giuseppe Arditi, intervista manager, colleghi imprenditori, fornitori portandoli a discutere dell’argomento “clou” di quelle settimane.

Nel caso di Febbraio, mese Internazionale di E’ l’Ora dell’Aperitivo Perfetto,

[…]

Paccheri alla vunanesca

Con i paccheri alla vunanesca i nostri chef di Ristopiù Lombardia hanno voluto rendere omaggio a chi ha scelto un’alimentazione vegetariana o vegana. Ingrediente principale della preparazione è la novità Garden Gourmet: Vuna,

[…]

Ristopiù Lombardia per le donne

Ristopiù Lombardia, Azienda Benefit a socio unico, attraverso il suo brand RistoDonna, apre nuovamente le porte della propria sede per ospitare una iniziativa volta al potenziamento della sicurezza personale femminile.

[…]

Come armonizzare food cost e menù?

Si può armonizzare il food cost con il menù in modo che:

-il tuo fatturato cresca

-il cliente sia contento

-il menù sia vario e attiri l’attenzione anche dei prospect,

[…]

Chili da perdere in pausa pranzo? Ci pensa il pesce

Sei un imprenditore del bar? Il tuo menù contiene anche proposte wellness?

Ecco cosa puoi rispondere:

-certo, ma non se le fila nessuno

-certo,

[…]

Inverno, porte del bar aperte o chiuse?

In inverno l’imprenditore del bar ha sempre il dilemma: “Entrerà gente se tengo chiuse le porte? Non sarebbe meglio, come fanno i negozi di abbigliamento, tenere tutto aperto e sparare il riscaldamento?”.

[…]

Carne bianca in pausa pranzo? Prova così!

Il tuo ristorante ha bisogno di rinverdire la pausa pranzo?

Non andare a cercare piatti strani: le persone, durante la settimana, hanno bisogno di…

-Mangiare bene e velocemente

-Mangiare gustoso e sfizioso

-Non mangiare troppo junk food,

[…]

È arrivato RistopiùNews febbraio!

Anche questo mese, atteso da tutti gli imprenditori dell’horeca, è arrivato RistopiùNews, il magazine edito da Ristopiù Lombardia che mantiene aggiornati sui trend del mercato, gli eventi dell’azienda, i prodotti più in voga nei locali a livello di food and beverage.

[…]

Leggi di più ››