MENU

RistopiùNews - Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Notizie dal mondo della ristorazione a cura di Ristopiù Lombardia SpA

Agrodipab, risultati in arrivo per il comparto!


Nuovo traguardo raggiunto da tutto il team di Agrodipab, di cui il nostro Presidente Giuseppe Arditi è Vicepresidente.

Ecco di seguito la recente comunicazione diffusa alla stampa: “Sostegni Bis, il Governo accoglie l’odg di FI che sintetizza tutte le proposte di Agrodipab. Una vittoria per il comparto lasciato all’ombra per mesi”.

Alla vigilia del voto di fiducia in Senato al decreto sostegni bis, il Governo ha accolto l’ordine del giorno a prima firma della relatrice Modena che lo impegna ad intervenire in tutte le materie oggetto degli emendamenti suggeriti in Senato dall’Associazione Agrodipab e oggetto di confronto anche con la Senatrice Modena. L’ordine del giorno, nello specifico, impegna il Governo a valutare la possibilità, in un quadro di compatibilità con la normativa dell’Unione europea, di adottare disposizioni volte a prevedere un aumento del limite di fatturato di 15 milioni di euro per aver diritto al riconoscimento del contributo a fondo perduto anche alle aziende medio-piccole; l’introduzione di misure a ristoro dei costi fissi sostenuti dalle imprese della distribuzione dei prodotti alimentari e delle bevande; il riconoscimento alle aziende, operanti nel comparto della distribuzione dei prodotti alimentari e delle bevande del credito di imposta per i canoni di locazione non abitativo (già previsto dal dl rilancio fino al mese di maggio ma non prorogato per i restanti mesi per le imprese del comparto) anche per i mesi di giugno, ottobre, novembre e dicembre 2020;  l’introduzione della riduzione al 50 per cento della tari per l’anno 2021 per capannoni delle imprese distributrici di prodotti alimentari e bevande,  il riconoscimento alle aziende, operanti nel comparto della distribuzione dei prodotti alimentari e delle bevande che hanno registrato un calo del fatturato di almeno il 20 per cento nel corso del 2020, di un credito di imposta, pari ad una percentuale del 30 per cento dell’ammontare dei crediti pecuniari vantati nei confronti dei debitori inadempienti; nell’ambito del decreto liquidità un intervento sul fondo centrale di garanzia estendendo a 20 anni la durata del rimborso dei finanziamenti garantiti; il riconoscimento dell’allungamento del periodo di ammortamento per un periodo massimo di 5 anni correlato alla proroga della moratoria prestiti per le PMI al 30 dicembre 2021; l’introduzione dell’ipotesi della sussistenza di credito di modeste entità (configurabile in un importo non superiore a 20mila euro per le imprese di più rilevante dimensione e non superiore a 10mila euro per le altre imprese) tra quelle in cui il cedente del bene o prestatore del servizio ha diritto di portare in detrazione l’imposta e di emettere nota di variazione anche in caso di mancato pagamento del corrispettivo; l’esonero del 50 per cento dei contributi del personale con contratto in essere per le imprese distributrici di prodotti alimentari e bevande.

“L’accoglimento dell’ordine del Giorno, unico strumento di sollecito in ragione della blindatura del testo oggetto di fiducia, rappresenta una vittoria significativa per il nostro Comparto che si unisce a quanto ottenuto alla Camera per quanto riguarda gli interventi a sostegno della liquidità. Dopo mesi di silenzio e di totale disinteresse verso il comparto della distribuzione di prodotti alimentari e di bevande, le piccole conquiste di queste settimane ci confermano che la strada intrapresa sia quella giusta e che bisogna perseverare nel confronto con il Governo ed il Parlamento”. Lo hanno dichiarato Aldo Di Biagio e Giuseppe Maria Arditi, Presidente e Vice Presidente di Agrodipab, Associazione dei Grossisti della distribuzione di prodotti alimentari e di bevande.

Insieme possiamo ottenere ancora di più.

Unisciti ad Agrodipab agrodipab@gmail.com

 

 

Tags: , ,

Lascia un commento